Toggle Quick Contact Bar

Blog

La coda lunga

Pubblicato da Paolo

13 Feb 2013 — Nessun Commento

Pubblicato in News, SEM e SEO

No, non stiamo parlando di un animale. La coda lunga è un concetto economico che trae le sue basi dal principio di Pareto che si traduce con “la maggior parte degli effetti è dovuta ad un numero ristretto di cause” ed è anche detta legge dell’80/20. La coda lunga, o Long tail, stravolge questo principio ed è possibile grazie all’avvento del web. Il primo a parlare di coda lunga è stato Chris Andersen sulla rivista Wired in relazione a fenomeni come Amazon o Netflix.

La coda lunga e Amazon

Amazon ha stravolto il modo di fare editoria e di vendere libri. Prima c’erano le librerie tradizionali, costrette ad avere un’offerta pari alle dimensioni del loro magazzino. Questo significa che si rivolgevano alla maggior parte dei lettori (gli 80 di Pareto) tralasciando le nicchie di mercato (i 20).

Amazon non ha bisogno di punti vendita, può avere enormi magazzini di stoccaggio in tutto il mondo, il che significa che può permettersi di vendere tutti i tipi di libri, anche quelli per le nicchie, oltre che naturalmente quelli che interessano la maggior parte dei lettori.

Riuscire a prendere anche le nicchie di mercato significa incrementare notevolmente i propri guadagni e questa possibilità la dà solo internet.

Pay per click e coda lunga

Internet è l’unico luogo dove la coda lunga può avere successo perché ha costi bassissimi. Un sito web può essere specializzato nella vendita di prodotti che servono a una categoria ben definita di utenti, con un target altamente specializzato. Il concetto di long tail viene fortemente applicato alle campagne pay-per-click, come quelle di Google AdWords.

Infatti uno dei suddetti siti web può decidere di creare una campagna su parole chiave davvero specifiche, che hanno quindi un basso costo dovuto all’altrettanto bassa concorrenza, ma che comunque portano guadagno grazie alla nicchia di consumatori a cui si rivolgono.

Correlati Blog Post

Sorry. There are no related blog posts at this time.